Brutta avventura ieri sera, intorno alle 22.30, per un operaio 47enne, aggredito e rapinato nella sua abitazione di Torre Chianca. Hanno finto di avere l’auto in panne, questo è stato l’espediente che tre malviventi hanno utilizzato per rapinarlo.

Prima uno dei banditi, ha suonato al citofono, chiedendo aiuto, poi lo hanno colpito con il calcio della pistola alla testa e infine gli hanno rubato due computer portatili ed un cellulare.

Ad agire sono stati in tre, con il volto parzialmente travisato. Arraffato il bottino i malviventi si sono dileguati senza lasciare troppe tracce. L’uomo, a causa del colpo alla testa con il calcio della pistola, ha riportato escoriazioni.

Le indagini sono state avviate dai carabinieri della compagnia di Lecce allo scopo di risalire agli autori della rapina

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

12 − 9 =