Il driver Francesco Rizzello, è riuscito non solo nell’impresa di ascrivere per la prima volta il suo nome nell’albo d’oro del Rally Città di Casarano ma al contempo anche di “gemellare” in qualche modo le scuderie “Casarano Rally Team” e “Salento Motor Sport”.

Rizzello, difatti, ha voluto al suo fianco il navigatore – casaranese doc – Fernando Sorano, il quale in occasione dell’ultima manifestazione rallistica salentina, ha dovuto correre in rappresentanza dei colori della SmSport presieduta da Antonello Casto, creando una situazione per alcuni addetti ai lavori singolare, considerato le ultime voci, secondo le quali, tra le due scuderie non ci sarebbe alcun feeling.
Al termine della gara, Rizzello, ha inoltre voluto invitare a Ruffano, presso il ristorante “Il Pomodoro” (peraltro gestito dal driver Rossano Giudice) tutta la Salento Motor Sport ma anche il compagno d’avventura Sorano e il vicepresidente della “Casarano Rally Team”, Pierpaolo Zompì.
Al termine della serata, il presidente Casto ha omaggiato l’equipaggio Rizzello-Sorano con una torta celebrativa, dando praticamente il via all’appendice finale dell’incontro conviviale, con le attese dichiarazioni dei principali protagonisti: «In qualità di vicepresidente della Casarano Rally Team, sono felice di aver potuto prendere parte a questa festa – esordisce Pierpaolo Zompì – Ci tengo subito a sottolineare che da parte nostra le diatribe sorte tra le due scuderie sono solo il frutto di qualche personaggio. Siamo contenti per la vittoria di Francesco (Rizzello) ma siamo soddisfatti perché il Salento offre una serie di manifestazioni prestigiose per tutti gli equipaggi della nostra provincia». Poi, Zompì conclude con una battuta: «In questo vittorioso binomio composto da Rizzello e Sorano credo abbia inciso particolarmente la personale prestazione del nostro esperto navigatore (Sorano)».   
Subito dopo ad intervenire è stato il presidente Casto: «Se si è potuto realizzare questo gemellaggio tra le due scuderie è solamente merito di Rizzello, il quale ha fortemente voluto puntare su Sorano ma credo anche sull’occasione propizia per smorzare i toni delle continue voci fuori dal coro, che spesso si sono udite da entrambe le sponde – spiega Casto – È giunto il momento di mettere una pietra sopra anche perché su alcune riviste del settore, a carattere nazionale, è stata messa in risalto proprio questa inopinata rivalità che a mio modo di vedere non esiste. Quindi credo che questa serata sia stata la dimostrazione del vero spirito di sportività che aleggia intorno alle due scuderie e a maggior ragione ringrazio Zompì per il garbo e la gentilezza espressa nel cogliere l’invito ricevuto da Rizzello e di conseguenza da parte di tutta la SmSport».

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

sedici − 12 =