Al Gran Premio Giovanissimi “Renzo Nostini”, i rappresentanti dei colori del Club Scherma Lecce, hanno dimostrato di essere in crescita. Si chiude il calendario stagionale per gli Under 14

 Si è archiviata ieri a Rimini, la 48esima edizione del Gran Premio Giovanissimi “Renzo Nostini”, manifestazione che ogni anno assegna i titoli italiani nelle varie categorie Under 14. A salire sulle pedane del “Pala105Stadium” ben 2826 giovani schermidori, tra cui anche cinque rappresentanti del Club Scherma Lecce (a poche ore dal via, per motivi personali, hanno dovuto dare forfait, Martina Sabbetta e Oleg Orlando). Al termine della sette giorni di assalti, la società di Via Stomeo, traccia il bilancio conclusivo, raccolto al termine in questa probante manifestazione.
«È mancato soltanto l’acuto in questa edizione – spiega la presidente del Club Scherma Lecce, Sari Greco – ma nel complesso è stata molto buona la prestazione dei nostri atleti. Il miglior risultato è stato ottenuto da Giulio Montesardo nella specialità della Spada, categoria “Allievi”; il nostro portabandiera ha chiuso al 24esimo posto su 206 partecipanti, risultando primo tra i pugliesi». 
Nella fase a gironi, Montesardo ha ottenuto ben cinque vittorie (subendo una sola sconfitta), grazie alle quali lo hanno proiettato di diritto al tabellone dei 128. Nel turno per i 64, ha poi sconfitto Antonio Casoli (Biella) per 15 a 11; in quello per i 32, invece, ha superato Paolo Zagami (Messina) col punteggio di 15 stoccate a 8. Nel tabellone principale per i 16, quindi, è poi arrivata la sconfitta contro il siciliano Alberto Amenta (Catania), vincitore per 15 a 10. Ottimo piazzamento, comunque, per lo spadista salentino, il quale arriva al termine della stagione 2011, con in tasca un titolo di Campione Regionale di categoria e un ottavo posto nella classifica finale del Torneo Nazionale “Kinder +SPORT”.
 Buona anche la prestazione di Vittoria Castrignanò, giunta 37esima su 149 partecipanti nella Spada, categoria “Ragazze”. Anche per lei un ottimo girone con cinque vittorie ed una sola sconfitta ed accesso diretto al tabellone delle 128; nella diretta per le 64 ha poi sconfitto per 15 a 10 Marie Lohmer (Milano), ma al turno per le 32 è stata superata 15 a 6 da Margherita Libelli (Piacenza).
Ancora, nella Spada categoria “Ragazzi” Gabriele Trevisan, dopo due vittorie e quattro sconfitte al girone, ha vinto la prima diretta (per i 128) contro Leonardo Iacovone (Roma) per 15 a 10 ma successivamente è stato eliminato nel turno per i 64 da Riccardo Lusuriello (Busto Arsizio), quest’ultimo vittorioso perche 15-5.

 Gara sfortunata, invece, rispettivamente per Luisa Di Ciaula nel Fioretto categoria “Ragazze” – la quale ha ceduto le armi al turno per le 64 – e per Carmelo De Santis nella Spada categoria “Giovanissimi”, uscito al turno per i 128.  Non hanno potuto partecipare, purtroppo – per impegni personali – Martina Sabbetta e Oleg Orlando, nonostante avessero ottenuto la qualificazione all’evento. «Un ringraziamento deve essere riservato in primis al nostro maestro Alessandro Rubino presente a Rimini a seguire tutti i nostri atleti ed ai genitori dei ragazzi – conclude la presidente Sari Greco – Con Rimini peraltro, cala il sipario della stagione 2010/2011 per gli Under 14, con un bilancio sicuramente positivo ed in crescita per il Club Scherma Lecce».

 

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

quattro + 20 =