Un velista e’ stato tratto in salvo ieri pomeriggio nelle acque di Punta Pizzo, a Gallipoli, dagli uomini della Capitaneria di Porto. L’uomo, un 46enne, L.M. originario di Torino, era uscito in mare nel primo pomeriggio con una barca a vela di circa 5 metri, ma a causa dell’improvviso incremento

 

della forza del vento, l’ imbarcazione si e’ rovesciata.

Il velista e’ riuscito comunque a lanciare un razzo fumogeno che e’ stato notato da alcuni diportisti che hanno dato l’ allarme. Nel giro di pochi minuti, e’ intervenuto un natante della Capitaneria di Porto, e cosi’ il naufrago, che nel frattempo si era rifugiato sul guscio del natante semi affondato, e’ stato soccorso.

I militari sono riusciti anche a trainare fino al porto la barca a vela.