Un teppista ha lanciato un petardo nel settore ospiti del San Nicola, occupato da circa mille sostenitori salentini, dopo il gol del vantaggio del Lecce firmato da Jeda. Il facinoroso ha superato la barriera degli stewart e delle forze dell’ordine ed ha accesso indisturbato il mortaretto

in prossimita’ della vetrata che divide la tribuna est dalla curva sud. L’esplosione apparentemente non ha causato danni. Il responsabile del lancio del petardo poi si e’ dileguato attraverso le scale della tribuna est.

Inoltre intorno alla mezzora l’arbitro Morganti ha momentaneamente sospeso il derby Lecce-Bari per il ripetuto lancio di petardi in campo. Dopo 2′ di stop, l’incontro e’ ripreso.

Infine, poco prima del 90° alcuni teppisti biancorossi hanno sfondato la vetrata che separa la curva nord dello stadio san Nicola, gremita dai sostenitori della squadra di casa, e hanno invaso la tribuna est nel tentativo di raggiungere la curva sud dove e’ il migliaio di supporter leccesi. Uomini delle forze dell’ordine e steward hanno formato un cordone per impedire i che facinorosi raggiungano la parte opposta dello stadio.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

16 + 1 =