Il litigio, nato per futili motivi, è degenerato in poco tempo, coinvolgendo in una scazzottata quattro, cinque persone, forse più, tutte finite in ospedale. Tra loro, anche alcune ragazze.

Teatro della rissa la struttura del multisala di Surbo, dove sorgono, oltre al cinema, anche un pub, una sala giochi ed il Bingo. È qui che ieri notte, poco dopo le 2, sono dovuti intervenire i carabinieri del nucleo radiomobile di Lecce.
I contendenti, a quanto si è saputo, sono venuti alle mani dopo una banale discussione che, in poco tempo, ha surriscaldato gli animi.
Così, dopo le parole grosse, sono iniziati i primi spintoni, seguiti da una vera e propria colluttazione.
Dopo essersele date di santa ragione, però, i partecipanti alla rissa hanno intuito che qualcuno avesse chiamato il 112. Così, per non concludere la serata in caserma, hanno preferito risalire sulle loro auto, svignandosela.
All’arrivo dei militari del nucleo radiomobile di Lecce, infatti, dei partecipanti alla baruffa non c’era più traccia.
Qualcuno di loro, ferito e contuso, ha però raggiunto il pronto soccorso dell’ospedale Vito Fazzi di Lecce, dove è stato sottoposto alle cure del personale medico, che ha diagnosticato loro pochi giorni di prognosi.
Al momento, nessuno dei partecipanti alla rissa ha sporto denuncia; al vaglio dei carabinieri, le immagini di videosorveglianza della struttura.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

11 − dieci =