“È con grande soddisfazione che ho preso parte, a Squinzano, alla cerimonia organizzata dall’Associazione “L’eroe della porta accanto” per la consegna degli attestati di riconoscimento a quanti si sono prodigati per salvare vite umane”.

È quanto dichiara il consigliere della Regione Puglia e presidente di “Moderati e Popolari”, Antonio Buccoliero.
“L’evento, organizzato da Gianni Strongoli – prosegue ancora Buccoliero – ha avuto senz’altro il merito di mettere in luce l’azione eroica e silenziosa di tanti salentini, che sono anche arrivati a sacrificare la loro stessa vita per salvare quelle di altri.
Un plauso particolare va a Gianni Strongoli e all’intera associazione per questo impegno teso a valorizzare tanti nostri piccoli eroi del quotidiano, che senza clamori e senza luci della ribalta, contribuiscono a migliorare la nostra società. Del resto, l’eroismo più importante è proprio quello della normalità, di chi sa offrire il meglio di sé nei piccoli gesti quotidiani.
Credo che questa manifestazione, che ha anche l’obiettivo di mantenere viva la memoria di quanti hanno sacrificato la propria vita per salvare quella di altri, potrebbe rappresentare un’importante occasione di crescita umana e morale per tanti nostri ragazzi, spesso attratti da cattivi esempi e falsi miti.
Per questa ragione – conclude Buccoliero – mi auguro vivamente che questa opportunità offerta dall’associazione “L’eroe della porta accanto” possa conoscere un platea più ampia, soprattutto giovanile, che raccolga in eredità, da questi nostri eroi del quotidiano, il coraggio di vivere con impegno e altruismo la propria esperienza di vita”

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

9 − cinque =