Dichiarazione del consigliere regionale e segretario dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale, Andrea Caroppo (La Puglia prima di tutto):“Presenterò al più presto un ordine del giorno che impegni  il Consiglio regionale a mettere in campo ogni utile iniziativa nei confronti di Trenitalia

perché si giunga ad una soluzione costruttiva nella vertenza aperta dai lavoratori di Lecce addetti alla micro-manutenzione delle carrozze dei treni, che da un giorno all’altro non si sono visti rinnovare il proprio contratto di lavoro dalla Kalos, l’azienda appaltatrice dei servizi.
Il fatto che la Kalos sia uscita di scena con la rescissione del contratto da parte della stazione committente, non implica certo  l’indifferenza, sia della politica che di Trenitalia, alla sorte di questi lavoratori che giustamente protestano per una situazione insopportabile, qual è la perdita della fonte di sostentamento per sé e per la propria famiglia, chiedendo dovuta attenzione e sacrosante risposte.
Incontrandoli questa mattina, non ho fatto loro promesse impossibili, ma sarà mia cura profondere tutto il mio impegno perché al più presto possa essere convocato un tavolo di concertazione tra le parti interessate, Trenitalia, sindacati e rappresentanti istituzionali, tenuto anche conto della situazione analoga in cui si troveranno altri lavoratori appartenenti a diversa categoria – che non a caso stamane hanno solidarizzato con la protesta – i quali, tra otto giorni, vedranno scadere la proroga concessa dalle Ferrovie”.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.