Un nuovo assetto amministrativo è stato definito ieri dal Consiglio comunale di Cavallino, tenutosi in Piazza Castromediano. Alcuni punti all’ordine del giorno riguardavano, infatti, la comunicazione, da parte di Lombardi, dei componenti la giunta e del vice sindaco, la nomina di coloro che sarebbero entrati

a far parte della commissione elettorale comunale, nonché del presidente e vice presidente dello stesso Consiglio. Alcuni istanti dopo l’apertura della seduta, Michele Lombardi è intervenuto augurando un buon lavoro a tutti i presenti. “Vi è la necessità, ha proseguito, di non perdere l’ultimo treno dei finanziamenti, impiegando ancora tutte le risorse esogene per continuare nel nostro intento, quello mirato ad una crescita di Cavallino e Castromediano”. In seguito alla solennità del suo giuramento, il primo cittadino ha comunicato al pubblico i nomi di Gaetano Gorgoni, Fabrizio Lementini, Cosimo De Riccardis, Antonio Palermo e Paolo Morelli che andranno a comporre la giunta comunale. Per Gorgoni è arrivata anche la rielezione a vice sindaco di Cavallino. Il terzo punto della convocazione di ieri ha riguardato l’elezione dei consiglieri Gaetano Ingrosso e Rossana Greco della maggioranza, Donatello Lezzi della Lista Daniele Gigante, e dei supplenti Fulvio Murciano e Francesco De Giorgi, entrambi della “Lista Gorgoni”.
Ha preso la parola il consigliere Roberto Serra, il quale, rivolgendosi a Lombardi, ha confidato nel fatto che almeno la carica di vice presidente del Consiglio comunale venga assegnata alla minoranza. Il sindaco di Cavallino ha subito replicato, dicendo di essere favorevole alla proposta se non fosse che la scelta sarebbe ricaduta su Rossana Greco, in quanto unica donna presente nel Consiglio. Come presidente è stato poi nominato Carmelo Rizzo che prende il posto dell’uscente Francesco De Giorgi. Rizzo, dopo essere stato invitato da Lombardi a sedersi al suo fianco, è intervenuto ringraziando il pubblico. “Questa è la mia sesta legislatura, ha detto, la prima da presidente del Consiglio”. Ha proseguito, augurando anch’egli un buon lavoro, sperando che tutto possa procedere nel migliore dei modi. La carica di vice presidente è andata invece a Rossana Greco, così come si era premesso. Lombardi ha parlato della necessità di una modifica nel numero dei rappresentanti nel Consiglio di unione dei Comuni della Messapia.
Sebbene, a suo dire, quello di diminuirne il numero sia un atto quasi dovuto, lo stesso ha proseguito riconoscendo che in fondo l’essere riusciti ad ottenere finanziamenti esterni lo si deve all’opera amministrativa di Gorgoni, ma anche e soprattutto alla circostanza che si era in quell’unione. Successivamente si è passati alla nomina di coloro che rappresenteranno Cavallino nel Consiglio di unione dei Comuni. Sono stati scelti Rossana Greco, Gaetano Ingrosso, Francesco De Giorgi e Fulvio Murciano della maggioranza, Donatello Lezzi, Antonio Manno e Roberto Pesino dell’opposizione. Il nuovo presidente Carmelo Rizzo ha infine salutato tutti, dichiarando la seduta sciolta.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

quattordici + dodici =