La Giunta provinciale, presieduta da Antonio Gabellone,  ha approvato due progetti preliminari riguardanti opere di edilizia stradale: “Itinerario Gallipoli-Otranto S.P. 361 – progetto dei lavori per la realizzazione della variante di Alezio”; “Itinerario di Gallipoli-Taranto con allaccio alla S.S. 7 Ter – progetto dei lavori di adeguamento e allargamento S.P. 109 Torre Lapillo–S. Pancrazio”

I due progetti, predisposti dall’Ufficio Tecnico della Provincia di Lecce, per gli importi rispettivi di 9milioni di euro (variante di Alezio) e 25milioni di euro (Torre Lapillo- S. Pancrazio) sono stati avviati alla Conferenza dei Servizi istruttoria. Sulla base della recente delibera Cipe del gennaio 2011, ai fini del finanziamento, è prevista la preventiva approvazione dell’Ente proponente.
L’intervento sulla direttrice Gallipoli-Otranto consiste in un nuovo tronco in variante esterna all’attuale strada provinciale della lunghezza di 3,6 chilometri, con larghezza di carreggiata di 10,5 metri e realizzazione di incroci a rotatoria.

L’intervento sulla direttrice Ionio-Adriatico riguarderà l’adeguamento della strada esistente, tramite allargamento a 10,5 metri della carreggiata, la realizzazione di tronchi in variante e la costruzione di rotatorie, per una lunghezza complessiva di circa 10 chilometri.

“I provvedimenti adottati oggi si aggiungono al quadro dei lavori stradali che l’Amministrazione provinciale continua a confezionare con puntualità dando, difatto, seguito alle linee programmatiche che la presidenza Gabellone intende perseguire in questa legislatura”, dichiara l’assessore provinciale all’Edilizia stradale Massimo Como.

“Vogliamo, con perseverante impegno, raggiungere gli obiettivi dichiarati nel settore della viabilità, cioè l’adeguamento e la messa in sicurezza delle strade esistenti e la realizzazione di nuove arterie in grado di  migliorare i collegamenti più importanti per il nostro territorio. E proprio gli interventi deliberati quest’oggi si inseriscono nella realizzazione dell’itinerario che collega Gallipoli con Otranto, oltre che Gallipoli con Taranto, fondamentali per incentivare il movimento dei turisti dalla costa adriatica a quella ionica, con grossi benefici per la nostra economia”, conclude Como.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

quindici − 7 =