La giunta provinciale ha approvato oggi un protocollo d’intesa tra Regione Puglia, Provincia di Lecce e Agenzia Regionale per la Mobilità (Arem) per la realizzazione di un flusso informativo integrato sugli incidenti stradali.

 
“I dati sull’incidentalità stradale sono di estrema importanza ai fini della pianificazione degli interventi in materia di infrastrutture stradali, poiché consentono di individuare preventivamente e, quindi, di eliminare le situazioni che possono dare luogo a sinistri o, quantomeno, di predisporre misure a tutela della sicurezza della circolazione”, dichiara l’assessore provinciale ai Trasporti e Mobilità Bruno Ciccarese

 “Attraverso questo strumento – conclude l’assessore  Ciccarese – si realizzerà un’efficace sistema di condivisione e di interscambio dei dati raccolti sugli incidenti stradali, sfruttando l’informatizzazione dei dati e la loro trasmissione tramite internet. La conoscenza di tali informazioni per ogni tratto stradale del territorio ci consentirà di definire, sulla base di dati certi, le priorità da riconoscere sugli interventi sulle arterie stradali”.

  A tal fine Regione, Provincia ed Arem si impegnano ad adottare procedure di condivisione e trasmissione reciproca dei dati informativi che riguardano gli incidenti stradali rilevati sulle strade della Provincia di Lecce, raccolti mediante i rispettivi strumenti informatici messi a disposizione dei soggetti istituzionalmente competenti ad eseguire i relativi rilievi.

 In particolare, la Provincia si occuperà di avviare, con le stazioni di Polizia Locale,  tutte le relazioni necessarie a garantire l’efficace gestione dell’attività di monitoraggio degli incidenti che si verificano sul territorio provinciale. Si occuperà della raccolta dei cosiddetti modelli informatizzati Istat “Incidenti stradali”, che vengono trasmessi via internet dalle Polizie Locali operanti sul territorio, effettuando una verifica qualitativa e quantitativa di questi modelli che, mensilmente, verranno trasmessi all’Arem. La Provincia e l’Arem si impegnano a rendere accessibili alla Regione i rispettivi database informatici, mentre sarà a cura della Regione il compito di sovrintendere e coordinare i dati ed occuparsi del successivo e tempestivo invio all’Istat. Tutti i dati raccolti con questo protocollo, che avrà durata triennale,  saranno utilizzati dalla Provincia esclusivamente per studi e ricerche statistiche finalizzate alla predisposizione di paini preventivi per il miglioramento della sicurezza stradale.

 

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

6 + venti =