Il Balletto del Sud vola in terra d’Africa e porta in scena sabato 21 maggio Sheherazade e le mille e una notte. La compagnia di Fredy Franzutti, su invito dell’Istituto di Cultura Italiana ad Algeri, è ospite della XII edizione del “Festival delle culture europee” che si svolge nella capitale Algerina dal 10 al 31 maggio.

Lo spettacolo, su musiche di Nikolaij Rimski-Korsakov, rievoca la mitica Persia attraverso le scene e i quadri creati dallo stesso Franzutti che cura anche la parte narrativa reinventando e riadattando alcune fiabe de “Le mille e una notte”. Una terra ricca di ori e magia dove il lusso e lussuria suscitano incanto e ammirazione. Un paese del lontano Oriente che con le sue genti e i popoli del mare infonde fascino e mistero senza tempo.
Il primo quadro racconta i viaggi di Sinibad il Marinaio, il quale vide isole fantastiche ed ebbe avventure rese celebri anche da un ciclo di film. Il secondo è ispirato alle vicende del Principe Kalandar, che richiama la storia di Aladino e della sua lampada magica. Il terzo quadro, “Il giovane Corsaro e la giovane principessa”, è invece una scena d’amore. Infine il quarto, “Festa a Baghdad”, si conclude con una grande esplosione di colori e di danze e con un naufragio. Nella scena finale si rivede Sheherazade che chiude il ciclo di fiabe del poema.
Lo spettacolo è realizzato in collaborazione con l’Unione Europea, l’Ambasciata italiana di Algeri, l’Istituto Italiano di cultura di Algeri.
“La reputazione internazionale, l’elevato livello tecnico e l’originalità delle produzioni coreografiche del Balletto del Sud costituiscono un alto valore aggiunto all’evento” scrive Maria Battaglia, la direttrice dell’Istituto Italiano di cultura di Algeri nella lettera d’invito.

I ballerini: Elena Marzano, Carlos Montalvan, Bilyana Dyakova, Stefano Fossat, Massimiliano Rizzo, Alessandro De Ceglia, Jennifer Delfanti, Nikolina Karageorgieva, Melissa Mastroianni, Pasquale Ciciretti.
Voce narrante: Andrea Sirianni

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

quattro + 17 =