Grande successo quello ottenuto lo scorso sabato ad Ugento dal Team Helios di Lecce, diretto dai pluricampioni e tecnici federali Alessandro Centonze e Andrea Presicce.

Nel palazzetto dello sport “T. Manni”, dove si è registrata una grande affluenza di pubblico e supporters dei campioni leccesi, si è svolto il Galà Internazionale professionisti di “Muay Thai, Kick Boxing & K1 Rules”, organizzato dal M. Mino Conte, con ben 7 match a contatto pieno e con ospiti di grande prestigio nel panorama degli sport da combattimento mondiale: Giorgio e Armen Petrosyan, stelle indiscusse del k-1 internazionale, che accompagnavano insieme al loro maestro Alfio Romanut il talentuoso Fabio Di Marco avversario del leccese Guglielmo Carata.

Per la scuderia salentina il primo a salire sul ring è stato il 24enne leccese Eros Rollo, Campione Italiano II° serie nel k1 -67 kg., che vedendosi sfumare a poche ore dall’inizio del galà il suo debutto tra i professionisti nella sua specialita’ per un forfait dell’avversario, ha affrontato nella specialità della muay thai (senza gomiti) sulla distanza delle 3 riprese da 2 minuti Lorenzo Inguscio del Team Quatraro. Nonostante per Rollo questo fosse il primo match di muay thai, antica arte marziale thailandese che l’atleta leccese non aveva mai praticato sino a quel momento, la vittoria è stata netta e solo il gong alla fine del 3° round ha sottratto l’avversario ad una sconfitta per KO.

Il primo match clou della serata nella specialità k1 rules -70 kg. sulla distanza delle 3 riprese da 3 minuti ha visto contrapposti la punta di diamante del Team Helios il 23enne Guglielmo “Golden Boy” Carata, 5° nel rating di Oktagon 2011 e Campione Italiano I° serie nel k1 rules -71 kg. e il talento goriziano Fabio Di Marco, già in corsa come titolare nelle selezioni Italiane per Oktagon 2012, della famosa palestra Satori Gladiatorium Nemesi diretta dal grande maestro Alfio Romanut, all’angolo insieme ai mitici fratelli Petrosyan.
“Golden Boy” per nulla intimorito, con una grande personalità e con una tecnica pregiatissima, ha praticamente immobilizzato  e reso vani tutti i tentativi di attacco del pur fortissimo sfidante. La tattica studiata in allenamento con i maestri Presicce e Centonze ha permesso al fighter della Helios di tenere costantemente ben salde le redini dell’incontro con una guardia impeccabile e precise combinazioni di pugni e calci, tra gli applausi della folla  entusiasmata da così tanta bravura.
Alla fine del match tra gli sguardi increduli ma rassegnati dei coach di Fabio Di Marco il nostro campione ha ottenuto nettamente un’importantissima vittoria ai punti che lo proietta nuovamente nel panorama internazionale della Kick Boxing.

Si conferma ancora una volta la grandissima scuola della palestra Helios di Lecce dove l’impegno dei maestri Andrea Presicce e Alessandro Centonze garantisce ai talentuosi allievi risultati prestigiosi in Italia e all’estero.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

uno × cinque =