Lecce2.0dodici.it, Terra del Fuoco, Circolo Zei, Rete Antirazzista Salento, Giovani Democratici Lecce, CGIL promuovono e sostengono l’iniziativa per i festeggiamenti del  2 giugno annivesario della Repubblica. Dalle ore 10 alle 13, nella villa comunale di Lecce si può aderire all’Associazione nazionale partigiani di Italia. Un gesto simbolico come degna conclusione dei festeggiamenti per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia

Un’iniziativa per rilanciare il profondo valore della Resistenza in un angolo del Paese che, tranne alcuni casi di coinvolgimento in prima persona, ne ha sentito solo una lontana eco. La Resistenza deve restare una stella polare per tutti gli italiani, quale movimento essenziale nella lotta al nazifascismo e premessa fondamentale dei successivi sviluppi politico-istituzionali di stampo liberaldemocratica. Sono passati oramai 66 anni dalla Liberazione e la stragrande maggioranza delle protagoniste e dei protagonisti di quella epopea drammatica, contraddittoria, ma straordinariamente affascinante e necessaria per il riscatto morale e politico del Paese, non ci sono più.

Anche per questo, è doveroso concludere i festeggiamenti fortemente voluti dal presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, aderendo all’Anpi con l’impegno a sostenerne le attività . Leccesi e salentini sono invitati