Domenica 22 maggio ritorna la manifestazione “BICINCENTRO” grazie all’associazione ” Lecce Porta d’Europa” e sopratutto alla circoscrizione presieduta dal presidente Pasquale Aralla che da anni si è impegnato a diffondere la cultura della bicicletta e adesso sta raccogliendo ottimi risultati.

Questo è stato l’argomento affrontato quest’oggi durante la conferenza stampa di Palazzo Carafa. Ad intervenire l’assessore alla mobilità Giuseppe Ripa il quale ha tenuto a precisare le numerose risorse investite nella mobilità sostenibile e ciclabile. “La bicicletta va letta in molti modi – ha dichiarato l’assessore – non solo come il mezzo di mobilità più usato a livello ministeriale, ma è sopra ogni cosa un mezzo di socializzazione.”  Lecce si prepara a  diventare una città ecologica grazie ad un piano regolatore che prevede la realizzazione di piste ciclabili in tutta la città. Secondo solo a città come Bologna  e Firenze, il capoluogo leccese ha ottenuto il primo premio nazionale in Legambiente. Bicincentro sarà l’opportunità, anche questa domenica di vivere realmente la nostra città. La manifestazione di domenica non è un fatto isolato, ma comprenderà tutto il mese di maggio e di giugno.  L’assessore ha tenuto a precisare che la città non sarà chiusa al traffico, ma sarà momentaneamente  vietata la circolazione semplicemente per permettere il passaggio della manifestazione che interesserà la parte storica e moderna della città, con sosta in Piazzetta Ludovico Ariosto dove verrà offerta la colazione a tutti i “ciclisti”. Ogni partecipante sarà fornito di un kit composto da maglietta, fischietto e cappellino oltre al sorteggio di 5 bici per i partecipanti alla biciclettata.  ” La scorsa edizione ha visto la presenza di 400 iscritti – ha dichiarato il presidente Aralla – si spera in questa edizione di superarli.” L’assessore ha concluso la conferenza stampa con un ringraziamento alla polizia municipale per la sua disponibilità e il buon servizio offerto. Bicincentro sarà l’appuntamento di questa domenica a partire dalle 9.30 del mattino.