I Finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria di Lecce hanno portato a termine un’operazione di polizia economico – finanziaria che ha consentito di segnalare alla competente Autorità, il proprietario di un appezzamento di terreno agricolo sito nel leccese.

L’attività ispettiva svolta dai Finanzieri ha permesso di accertare un danno erariale di circa 7.000 euro.

Infatti, la frode posta in essere dal proprietario consisteva nell’avere fatto richiesta di “contributi europei per la campagna di coltivazione del grano per l’anno 2005”, dichiarando di coltivare l’appezzamento in questione, mentre di fatto l’aveva già venduto ad una società.

Il proprietario, a seguito di detta condotta, aveva illecitamente ricevuto circa 7.000 eu-ro dall’Agenzia per le Erogazioni in Agricoltura, quali contributi europei per la campagna di coltivazione del grano per l’anno 2005.

Pertanto, l’accertamento operato dalle Fiamme Gialle ha comportato la segnalazione del proprietario terriero alla Procura Regionale della Corte dei Conti per d’anni erariali derivanti dall’indebita percezione di finanziamenti pubblici.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

7 − 3 =