Una macelleria con annesso esercizio di prodotti gastronomici era stata aperta senza la prescritta notifica all’autorità sanitaria, e per questo motivo è stata chiusa su disposizione del dirigente Dipartimento di prevenzione dell’azienda Sanitaria Provinciale di Lecce.

Erano stati i Carabinieri del N.A.S. di Lecce, che in una precedente ispezione, si erano accorti che la macelleria con annesso esercizio di prodotti gastronomici, di cui è amministratore una 40enne,  era priva di autorizzazione.
Il valore degli esercizi sotto sequestro, ammonta  circa 250mila euro

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

18 − 10 =