Gli agenti forestali del Servizio Cites di Bari hanno sequestrato circa 2mila esemplari di piante grasse esotiche di notevoli dimensioni del valore commerciale di circa 300mila euro. Le piante erano esposte al pubblico all’interno di una serra di circa 1000 mq facente parte di un percorso

visita di un noto vivaio-sala ricevimenti di Giuggianello, in provincia di Lecce.

Gli esemplari sequestrati appartenenti tutti a specie di piante grasse esotiche, di cui soprattutto cactacee ed euforbie, erano sprovviste della relativa documentazione che ne attestasse l’origine legale ai sensi della normativa Cites sulla Convenzione di Washington che mira a vietare prelievi indiscriminati dagli ambienti naturali.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

16 − uno =