Tempi duri per gli spacciatori salentini. L’ultimo arresto è avvenuto ieri sera a Nardò. In manette è finito Chetta Matteo, 21enne neretino, accusato di detenzione ai fini di spaccio.

Il giovane era controllato dai carabinieri già da qualche giorno, e ieri sera è scattato il blitz presso l’abitazione dove il 21enne stava entrando. Durante la perquisizione domiciliare, i carabinieri hanno ritrovato nascosti all’interno di uno sciacquone, in bagno, 70 grammi di marijuana. Inoltre in un cestino venivano anche rinvenuti dei ritagli di cellophane, le cui parti mancanti venivano utilizzate, presumibilmente, per confezionare le dosi.

Il giovane si trova ora rinchiuso in una cella di Borgo san Nicola

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

15 − 8 =