“Non c’è nessun allargamento nella maggioranza per quello che ci riguarda. L’Udc rimane nel suo ruolo di opposizione responsabile e costruttiva. L’incontro odierno con l’assessore Fiore è stata l’occasione per verificare lo stato di attuazione delle condizioni poste dal Gruppo dell’Unione di Centro al momento dell’approvazione del Piano di rientro sanitario”.

Lo ha detto il Presidente del Gruppo Udc alla Regione Puglia, Salvatore Negro, al termine dell’incontro tenuto oggi con l’assessore alla Sanità Tommaso Fiore.
“Con l’assessore Fiore – ha sottolineato il capogruppo Udc – abbiamo discusso sullo stato di riconversione in Case della salute, Rsa e Hospice delle strutture ospedaliere dismesse, su cui di recente è stata sollevata eccezione di incostituzionalità da parte del Governo nazionale. Altra questione è stata quella del progetto di finanziamento per la costruzione di nuovi ospedali. Una questione, fra l’altro, che a nostro modo di vedere rappresenta una boccata d’ossigeno per l’edilizia e l’economia pugliese e quindi per l’occupazione considerati i dati drammatici diffusi di recente dall’Istat. Siamo convinti che l’apertura di nuovi cantieri può rappresentare una risposta positiva al problema dell’occupazione”.
Quanto alla questione della nomina dei nuovi Direttori generali, il presidente Negro si è detto “favorevole a confermare le dirigenze che hanno dimostrato di sapere lavorare e cambiare quelle che non hanno prodotto risultati utili”. “Non ci convince il criterio anagrafico – ha evidenziato Salvatore Negro – ma bisogna confermare e valorizzare chi ha bene operato”.
Al termine il capogruppo Udc ha espresso un giudizio positivo su quello che è stato fino ad oggi l’operato dell’assessore Fiore che, ha detto, “ha dimostrato qualità ed equilibrio politico”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

quattro × due =