Palazzo CarafaA Lecce fervono i preparativi per la presentazione dei candidati sindaco alle elezioni amministrative del 2012. Dopo la dichiarazione ufficiosa della ricandidatura del sindaco in carica Perrone, confermata dal Ministro Fitto, e le rivelazioni “shock” della senatrice Poli Bortone

sulla volontà di una sua candidatura, comincia il totoscommesse sui candidati di centrosinistra. In realtà i pronostici riguardano solo il candidato Pd che concorrerebbe con Carlo Salvemini, attualmente maggiore esponente del movimento Lecce2.0dodici ed ex consigliere Pd. Nel pomeriggio di ieri si è riunito l’esecutivo del Pd di Lecce allargato al gruppo consiliare a Palazzo Carafa, ai componenti leccesi della segreteria provinciale ed ai parlamentari.
Il Pd di Lecce ha stabilito la convocazione nei prossimi giorni del tavolo dei partiti del centrosinistra della città capoluogo, al fine di determinare modalità e tempi per l’individuazione di un comune programma amministrativo e del candidato sindaco.
L’esecutivo ha sottolineato l’importanza, ove possibile, dell’allargamento della coalizione a quelle forze politiche e sociali che vogliano condividere un comune progetto per il governo di Lecce.
È stata ribadita l’importanza dello strumento delle primarie che sono un’opzione che il Pd leccese sottoporrà agli altri partiti con cui si incontrerà.