La residenza sanitaria assistenziale per anziani “Villa Serena” di Novoli era stata aperta senza alcuna autorizzazione, e per questo motivo è stata chiusa su disposizione del dirigente dell’ufficio dei servizi sociali della locale amministrazione comunale.

Erano stati i Carabinieri del N.A.S. di Lecce, che in una precedente ispezione, si erano accorti che la residenza per anziani, di  cui è amministratore una 39enne di Campi Salentina, era priva di autorizzazione.

Al momento la residenza sequestrata, del valore di circa 400 mila euro, ospitava tre anziani.

CONDIVIDI