Si cercano tracce biologiche di Sarah Scazzi nell’automobile di sua zia, Cosima Misseri, arrestata giovedi’ scorso nell’ambito delle indagini sull’omicidio della ragazzina di Avetrana per cui sono gia’ in carcere da mesi Michele Misseri, marito di Cosima, e la loro figlia Sabrina.

La vettura della donna, una Opel Astra, e’ stata posta sotto sequestro il giorno in cui Cosima e’ stata raggiunta dall’ordinanza di custodia cautelare perche’ accusata di concorso nell’omicidio e di occultamento di cadavere insieme con la figlia Sabrina. Al sequestro, che arriva a nove mesi dall’omicidio, si e’ arrivati sulla base delle dichiarazioni di un fioraio di Avetrana, Giovanni Buccolieri, che, oltre un mese fa, in un lungo e dettagliato interrogatorio, aveva raccontato ai carabinieri di avere visto, il pomeriggio della scomparsa di Sarah, che la ragazzina veniva trascinata per i capelli dalla zia Cosima sull’auto della donna. L’uomo, che ora e’ indagato per false dichiarazioni al pm, ha poi ritrattato raccontato di non avere realmente assistito al fatto ma di avere sognato tutto

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.