I Consiglieri regionali Rocco Palese, Antonio Barba, Saverio Congedo e Mario Vadrucci (PDL) ed Andrea Caroppo (PPDT) hanno diffuso il seguente comunicato:“Dopo una lunga serie di trionfalistici annunci, sistematicamente disattesi, apprendiamo finalmente dal Direttore Sanitario della ASL Lecce quando si ipotizza che Lecce avrà la sua PET: ‘Tra qualche anno’, alias verso le calende greche.

Trattasi dell’ennesima vergogna, emblematica di una inqualificabile disattenzione nei confronti delle sofferenze umane, della Sanità vendoliana, quella che chiude gli Ospedali e carica i cittadini di tasse e di tickets, senza far nulla per migliorare un servizio sempre più degradato ed obsoleto, sulla pelle soprattutto di chi non può permettersi i ‘viaggi della speranza’.
Non meno incredibile è apprendere dallo stesso Direttore che, rispetto a questa situazione desolante, la ASL, e quindi la Regione, non ‘può fare nulla’.
Ed invece qualcosa si può e si deve fare: consentire, con doverose ed urgenti provvedimenti, ai pazienti oncologici di utilizzare gli impianti comunque esistenti a Lecce. Perché il cancro non aspetta i tempi infiniti della ASL di Lecce né si commuove di fronte alle prevenzioni ideologiche che stanno uccidendo la Puglia”.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.