“Il programma di viabilità provinciale presentato questa mattina dal Presidente Vendola dimostra che il Governo Berlusconi non ha tagliato neanche un euro di finanziamenti statali alle Regioni: dalle borse di studio ai libri di testo; dalla sanità ai trasporti con i fondi a valere sul Decreto Legislativo

112/98, esattamente quelli che consentono oggi a Vendola di avviare questi investimenti”. Lo sostiene in una nota il capogruppo del Pdl alla Regione, Rocco Palese.
“Siamo contenti che la Regione stia avviando il programma di investimenti sulla viabilità provinciale sbloccando i fondi destinati alla realizzazione di importanti infrastrutture viarie. Questo però dimostra quel che noi sosteniamo da anni: se oggi la Giunta Vendola può finanziare con 100 milioni di euro questo Piano con “risorse incamerate a seguito del trasferimento di funzioni in materia di viabilità disciplinato ai sensi del Decreto Legislativo 112/98” (come recitano le due Delibere di Giunta 2075 del 28/09/2010 e la numero 723 del 19/04/2011) vuol dire che il Governo nazionale ha trasferito alla Regione esattamente i fondi che doveva trasferire. Peraltro la stessa Regione Puglia ha approvato la prima delibera a settembre del 2010 e la seconda il 19 aprile 2011, quindi venti giorni fa. Evidentemente questa mattina il Presidente Vendola si trovava di passaggio in Puglia ed ha deciso di tenere la conferenza stampa. Ora ci auguriamo che questo Piano non abbia gli stessi tempi del Piano del Lavoro e che la Regione sostenga adeguatamente le Province affinchè si aprano subito i cantieri di queste importanti infrastrutture viarie”.