Paola PoveroIn occasione della Giornata Internazionale dell’Infermiere, la consigliera comunale del gruppo Pd, Paola Povero coglie l’occasione per denunciare una situazione non nuova ma sicuramente sempre più dolorosa che interessa i presidi ospedalieri dell’intera provincia leccese. Nel porgere un augurio a tutti questi professionisti ed in particolar modo a coloro che operano nel P.O. Vito Fazzi.

Professionisti che ormai prestano la propria opera in un regime di inadeguatezza e difficoltà continue, la Povero rivolge un appello al governatore  Vendola e all’assessore regionale alla Sanità Tommaso Fiore. “Maggiore attenzione ad una sanità con un’organizzazione più oculata, dove si facciano veramente i conti degli sprechi e si investa su una maggiore attenzione alle richieste di salute dei cittadini”. I tagli dal governo centrale hanno provocato un’insufficienza di organico, il numero di infermieri continua ad essere tagliato, e l’impossibilità di fronteggiare il fabbisogno assistenziale li costringe a subire ingenti carichi di lavoro, elemento questo che finisce per compromettere la qualità del servizio sanitario. “Si deve invertire con urgenza la rotta, chiosa la consigliera, di una gestione che non appare sufficientemente adeguata, attenta com’è più agli equilibri politici che non ai processi assistenziali moderni. Fuori la politica, più partecipazione alle decisioni.

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

venti − otto =