Pianeta legato alla scoperta della psicanalisi e dell’indagine introspettiva, Plutone, viene considerato come colui che si propone di scendere negli inferi dell’animo umano e di scavare oltre il visibile. Un  Dio dell’interiorità, che conduce l’uomo al confronto 

col proprio potenziale distruttivo e con l’opportunità di trasformazione. I transiti di Plutone in un tema natale, infatti, comportano la destrutturazione della personalità,unitamente ad una  sensazione di irruzione violenta, non desiderata, eppure inevitabile. Ma Plutone ,non distrugge mai la coscienza. Infatti, riaffiorano i sentimenti di cui eravamo all’oscuro, tenuti repressi e venati di odio, di risentimento. E rimaniamo atterriti, sgomenti nel trovare dentro di noi emozioni o pensieri estranei o nocivi. Dal punto di vista astrologico, Plutone, è caratterizzato da lenti passaggi attraverso i vari segni zodiacali. Nel corso dell’esistenza di un individuo, può trovarsi in congiunzione, sestile, quadrato o trigono con i vari pianeti, soltanto una volta o mai. Egli impiega circa 245 anni per transitare attraverso tutti i segni dello zodiaco. In verità la piena implicazione di un transito di Plutone sulla vita totale è cosi sottile, e nello stesso tempo cosi profonda che talvolta può non essere facile assimilarne il significato. Plutone transita soltanto in un terzo o al massimo in metà delle case, ma quelle in cui entra, assumono una rilevanza particolare, perché rappresentano quei settori dell’esistenza individuale dove deve avvenire quel cambiamento, che permetterà di trasformare il livello personale di coscienza, sacrificando l’apparente stabilità del mondo conosciuto. Plutone  viene considerato come  l’ottava superiore di Venere, che si presenta come un’energia  estrema, legata alla sessualità, ma anche al denaro,come elemento indispensabile di sicurezza emotiva. Plutone,quando congiunto alla Luna ed in decima casa, assume le sembianze della madre oscura e dominante, che lega e controlla il proprio figlio e lo incatena alla responsabilità del mondo. Mentre un Plutone in dodicesima casa, conduce alla solitudine e al sacrificio come condizione emotiva di trasformazione. Gli aspetti Sole – Plutone e Luna – Plutone, hanno un peso inequivocabile in chi li detiene, che può condizionare la vita esteriore ed interiore, attraverso il variare delle circostanze.
Sul piano sentimentale, l’amore sotto Venere-Plutone si ammanta di drammaticità: emozioni intense, profonde,mai semplici. Spesso con questi aspetti vi  è “ l’incontro col destino, nell’abbraccio dell’amante, già impegnato o talvolta la morte inspiegabile, crudele dell’amato, la necessità del dolore e della sofferenza nell’amore che ci costringe a rinnovare la consapevolezza della morte e della separazione”(L.Green).

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

quattro × quattro =