Tre giornate di squalifica – oltre a De Rossi e Perrotta – anche a David Di Michele (Lecce) per il quale era stata chiesta la prova tv e a Kamil Glik (Bari). ”Le immagini televisive – si legge nelle motivazioni del giudice sportivo – documentano che, nelle circostanze segnalate, nel corso di un’azione offensiva leccese

, il calciatore Di Michele, nell’area di rigore avversaria e a pochi metri dal portiere, avvicinava il calciatore Bostjan e, mentre il pallone superava la linea laterale del campo, con gesto repentino del braccio sinistro lo colpiva con uno schiaffo alla guancia destra finendo quindi al suolo senza comprensibile motivo”. Per questo sono state acquisite ed esaminate le immagini televisive (Sky), e comminate tre giornate di squalifica. Tre giornate e un’ammenda di 5000 euro a Kamil Glik (Bari) per comportamento scorretto nei confronti di un avversario e per aver insultato l’arbitro e gli ufficiali di gara. Squalificati per una giornata Pablo Sebastian Valeira Alvarez (Catania), Francesco Della Rocca (Bologna), Cristian Daniel Ledesma (Lazio), Andrea Cossu (Cagliari), Pablo Martin Ledesma (Catania), McDonald Mariga (Inter), Gabi Mudingayi (Bologna), Massimo Mutarelli (Bologna).

L’U.S. Lecce presenterà ricorso d’urgenza avverso la decisione del Giudice Sportivo presso la Corte di Giustizia Federale, la quale si pronuncerà nella giornata di venerdi 6 maggio P.V.

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

18 + 11 =