Tragico schianto tra auto e moto nel centro di Ruffano. Il bilancio è pensantissimo: un morto ed un ferito grave. Dino Tarantino, 34enne, di Ruffano, viaggiava con un amico a bordo di una Honda RR 1000, quando lungo via Regina Elena, nel centro del paese, si è andato a schiantare contro una Lancia Y che, secondo una prima ricostruzione, sarebbe uscita da un garage privato senza concedere la precedenza.

L’urto violentissimo e forse inevitabile, anche a causa della velocità sostenuta della moto di grossa cilindrata, è avvenuta all’altezza del civico 64. I due centauri viaggiavano verso il centro di Ruffano, quando, intorno alle 18.50, all’improvviso si sono ritrovati la strada sbarrata dall’auto. Sbalzati dalla sella, i due hanno fatto un volo di diversi metri, prima di cadere rovinosamente sull’asfalto. La loro moto, per la violenza dell’urto, si è spezzata in due.
Per Dino Tarantino, operaio in un calzaturificio della zona, la caduta si è rivelata fatale. Il giovane, che si trovava alla guida della moto, ha sbattuto violentemente il capo per terra, morendo praticamente sul colpo. L’amico, Luca Manco, coetaneo della vittima, anch’egli di Ruffano, invece, è stato trasportato d’urgenza, con codice rosso, presso l’ospedale Ferrari di Casarano, dov’è tutt’ora ricoverato. Le sue condizioni, a quanto pare, sarebbero gravi.
La zona, in pochi istanti, è stata raggiunta dalle ambulanze del 118. I medici, putroppo, poco hanno potuto fare per salvare la vita al centauro.
I vigili del fuoco hanno invece estratto dalle lamiere i passeggeri dell’auto, uno dei quali è stato trasportato presso l’ospedale di Tricase, per accertamenti. Sotto chok le altre due persone che erano con lui.
Sul posto, i carabinieri della stazione locale ed i colleghi della compagnia di Casarano, che hanno provveduto ad effettuare i rilievi di rito, utili a ricostruire l’esatta dinamica dello schianto mortale e stabilire eventuali responsabilità.

Dino Tarantino era sposato e padre di una bimba di 4 mesi.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

diciannove − quindici =