Un’evasione fiscale da oltre 800 mila euro e con una evasione dell’IVA di oltre 160 mila euro e’ stata scoperta dalla Guardia di Finanza di Lecce che ha eseguito una verifica fiscale nei confronti di libero professionista del basso Salento.

L’indagine economico finanziaria delle Fiamme Gialle ha riguardato un geometra, che dal 2005 al 2009 e’ rimasto sconosciuto al fisco, dimenticando di presentare le prescritte dichiarazioni dei redditi, rendendosi di fatto “evasore totale”. Una minuziosa attivita’ ispettiva ha permesso di appurare come il professionista, per gli anni d’imposta in questione aveva intenzionalmente deciso di non presentare le relative dichiarazioni dei redditi. Gia’ nella prima fase degli accertamenti e’ emerso che il geometra non aveva istituito alcuna scrittura cronologica, limitandosi a conservare qualche fattura d’acquisto e di vendita, senza provvedere alla loro registrazione ed ai conseguenti obblighi di liquidazione e versamento dell’imposta. Attraverso la disamina della documentazione trovata in possesso del geometra, e’ stato possibile risalire e ad analizzare tutti i rapporti di lavoro intrattenuti con i clienti ed a ricostruire l’effettivo volume d’affari del tecnico. L’uomo e’ stato segnalato all’Agenzia delle Entrate per il recupero delle relative imposte e per l’applicazione delle misure cautelari sui beni immobili di proprieta’ dello stesso, a garanzia del credito erariale

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

quindici − undici =