E’ stato rinviato a giudizio Cosimo Bruno My, il bidello 65enne di Leverano, arrestato martedì 4 maggio 2010 con l’accusa di violenze sessuali nei confronti di alcune bambine, che frequentavano la scuola materna in via Turati, a Leverano.

Il processo prenderà il via il prossimo 22 giugno davanti ai giudici della prima sezione penale, come disposto dal Gup Ines Casciaro, che ha accolto la richiesta del Pm Stefania Mininni. Ad incastrare l’uomo sono state le immagini delle telecamere nascoste, installate su richiesta del Pm, Stefania Mininni, dopo aver ricevuto la denuncia della mamma di una delle piccole vittime. L’uomo è difeso dall’avvocato Carlo Madaro