Un kartodromo, allestito abusivamente nella campagne di Ruffano del valore complessivo – secondo gli investigatori – di oltre un milione di euro, e’ stato sequestrato da militari della Guardia di finanza di Casarano che hanno inoltre denunciato il proprietario della struttura, un uomo di 26 anni, di Ruffano.

Questi aveva allestito il kartodromo, che comprende una pista lunga un chilometro e larga 10 metri, opere edili per oltre 300 metri quadrati, due box, officina meccanica e deposito, bar, uffici, e un palco per la premiazione. A quanto si e’ saputo, la struttura e’ stata sequestrata anche perche’ la rete di recinzione risulta in piu’ punti rotta e il manto stradale del circuito ha numerose crepe e sfaldamenti per mancanza di manutenzione, tanto da costituire un pericolo per i corridori. La struttura era particolarmente affollata nei fine settimana quando vi si svolgevano competizioni con moto di grossa cilindrata alle quali assistevano, facendo scommesse, numerosi spettatori. Questi ultimi erano presenti anche al momento dell’intervento delle Fiamme gialle. Il gestore della struttura e’ stato denunciato per abusivismo edilizio, violazione delle norme in materia di pubblici spettacoli senza licenza, inquinamento ambientale e acustico e violazione delle norme di pubblica sicurezza.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

5 × tre =