Compiono un furto ma vengono visti da un testimone che avvisa la polizia e scattano le manette per un 17enne di Ugento. È stato proprio grazie alle indicazioni del testimone che gli agenti del commissariato di Taurisano sono riusciti ad individuare il giovanissimo

che ha confessato il furto e ha anche indicato, il luogo dove  era stata nascosta la refurtiva, consistente in una smerigliatrice, prolunghe elettriche, livelle da muratore, motore elettrico per pescaggio acqua con relativo vaso di espansione, accette per muratore ed altri numerosi oggetti per lavori edili. Nel corso delle immediate indagini, infine, veniva individuato anche il presunto complice del ragazzo, a carico del quale sono tuttora in corso indagini.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

sette + 9 =