Hanno sbancato delle dune sulla spiaggia e alterato il paesaggio per posizionare una struttura in legno estesa complessivamente su una superficie di 200 metri quadrati. Lo hanno scoperto i carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico di Lecce, coadiuvati dalla polizia municipale di Ugento, in localita’ ‘Torre Mozza’.

La struttura, che e’ stata sequestrata a scopo preventivo, e’ suddivisa in tre parti delle quali una autorizzata ma collocata sulle dune in violazione delle prescrizioni e due non autorizzate, posizionate a seguito dello sbancamento delle dune. Al termine dell’intervento dei Noe il rappresentante legale della societa’ titolare della concessione demaniale e’ stato segnalato alla Procura della Repubblica di Lecce per abusivismo edilizio, esecuzione di opere difformi dalle autorizzazioni e deturpamento di bellezze naturali causato dalle incisioni delle dune.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

15 + uno =