Prendo atto dell’odierna sentenza di condanna resa dal Tribunale Penale di Lecce – afferma il Sindaco di Vernole, Mario Mangione – la quale ha ritenuto sussistere il reato di abuso di ufficio nella condotta posta in essere dallo scrivente in qualità di Sindaco del Comune di Vernole, tradottasi nello spostamento dell’Ing. Giovanni De Giorgi dal ruolo di Capo dell’Ufficio Tecnico, già ricoperto per oltre ventisette anni, ad altro equivalente incarico.

Pur non convivendo (ma rispettando) il pronunciamento in esame, osservo come esso abbia applicato la pena più lieve tra quelle paventabili e concesso espressamente il beneficio della sospensione condizionale. In ragione di ciò, l’odierna statuizione non incide per nulla sull’azione amministrativa dell’Ente, né modifica l’attuale assetto organizzativo, il quale ha già ottenuto in diverse occasioni l’avallo favorevole della Magistratura del Lavoro.
Resta inteso che, non appena note le motivazioni dell’Organo giudicante, sarà prontamente promosso ricorso in appello, essendo io, in coscienza, pienamente convinto della bontà e legalità del mio operato.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

nove + 3 =