Un diluvio di energia, poesia e rock, passando dai vecchi ai nuovi successi, questo è stato il ritorno dei Negramaro dal vivo dopo tre anni all’Heineken Jammin Festival, molto più che un semplice concerto di successo.

Chissà da quanti giorni e da quante settimane Giuliano Sangiorgi aveva sognato quel momento e si era ripetuto quella frase che, ieri sera prima del bis conclusivo, ha urlato al pubblico in delirio: ”Basta! Non ce la facevamo più a non suonare!!!”.

Perché avveniva dopo un periodo di turbolenze incredibili che hanno trasformato ”Casa 69” in un percorso a ostacoli e la mazzata dell’intervento alle corde vocali cui Sangiorgi è stato costretto a sottoporsi. Per questo, quando Sangiorgi, Emanuele Spedicato,Ermanno Carla’, Danilo Tasco, Andrea Mariano e Andrea ”Pupillo” De Rocco, sono saliti sul palco la tensione si tagliava a fettine. E’ bastato poco per capire che i Negramaro non avevano perso smalto anzi avevano guadagnato in capacita’ musicale e consapevolezza artistica. Un vero trionfo!!