“Una stagione che i pugliesi non dimenticheranno mai quella in corso.” Lo afferma l’On. Raffaele Baldassarre. “Traumatizzante e scioccante come la tempesta di tasse che la Regione Puglia ha fatto sì che si abbattesse sui cittadini pugliesi.

In questa mortificante strategia amministrativa, tutto il contrario di quello millantato dal presidente Vendola nelle sue campagne elettorali, emergono tutte le contraddizioni della politica degli annunci e delle smentite dell’apprendista premier.
Di fatto, fino a oggi, i pugliesi hanno già pagato 313milioni di euro in più di tasse. A tanto ammonta il gentile pensiero di Vendola e dei suoi e accanto a questo, poi, si aggiunge l’incapacità di programmare scelte strategiche per il territorio.
La propaganda altisonante del governatore in giro per l’Italia smentisce la sua azione amministrativa nella sua Regione e il suo governo della Puglia elide i buoni propositi sbandierati in lungo e in largo per l’Italia.
Vendola va recitando la poesia della liberazione delle coscienze e dello spirito, e fa finta di dimenticare la dittatura delle tasse.
Ma se a Milano auspica la liberazione dell’Italia, in Puglia chi ci libererà dall’oppressione?
Chissà se tutti i felici sostenitori del presidente sono altrettanto contenti dell’aumento dell’Irpef per sanare i conti in disordine?
Lo sfascio della Sanità e gli sprechi di spettacoli, concerti e cinepanettoni di provincia ci costringe a questa ennesima stangata. Grazie di cuore.”

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

13 + 17 =