La fine dell’amministrazione Venneri è stata annunciata in una conferenza stampa nella quale l’ex sindaco non ha fatto altro che indicare i responsabili della caduta del governo. A renderlo noto è l’onorevole Vincenzo Barba

 
“Schizofreniche, le accuse al consigliere Ferilli, soprattutto da parte di coloro che, per appoggiare Venneri, hanno “chiesto” e “avuto”. Facile prendersela con chi è stato ripetutamente gabbato dal’ex sindaco,  dovrebbe raccontare ciò che ha contrattato con ogni consigliere per paura di perdere la poltrona”. Dichiarazioni forti a proposito di quelle precedenti fatte da Venneri circa la carica promessa al consigliere Ferilli all’interno del CdA dell’azienda provinciale partecipata Alba Service in cambio della sfiducia al sindaco di Gallipoli. Pronto anche l’attacco dell’amministratore unico della società D’Autilia, che smentisce categoricamente ogni legame con Ferilli e sottolinea l’inesistenza di un CdA all’interno di Alba Service.
Comprendiamo umanamente il senso di sconfitta e di frustrazione. Ciò che non è consentito sono le frasi smozzicate con le quali esce mestamente di scena, quei “detti e non detti”, al limite della calunnia, che vorrebbero alludere a scenari molto più vicini alla sua. Sfido pubblicamente l’ex sindaco, ormai “ex-tutto”, a provare ciò che fa sottintendere, non avendo nemmeno il coraggio di dirlo apertamente.
Se egli è a conoscenza di qualcosa che si nasconde dietro il libero arbitrio di 11 consiglieri che hanno rinunciato al loro incarico per dimettersi e mandarlo a casa, la dichiari pubblicamente o si rechi dagli organi competenti per testimoniare quanto lascia intendere di sapere”.

CONDIVIDI