Tre diportisti, impegnati in una battuta di pesca in località Punta Pizzo, a Gallipoli, sono stati tratti in salvo da una motovedetta della Guardia costiera dopo che la loro imbarcazione di cinque metri con il motore in panne si era trovata in difficoltà e stava per finire sugli scogli

a causa del forte vento di scirocco. A bordo della piccola unità vi erano tre uomini, uno di Casarano, ma residente a Gallipoli, e due di Sannicola. È accaduto nella notte di domenica, alle ore 01.30. Il natante è stato trainato nel porto di Gallipoli.

 

Nella stessa giornata i militari dell’Ufficio locale marittimo di Santa Maria di Leuca hanno recuperato in localita’ “Ciolo” un gommone equipaggiato con un motore da 200 cavalli, forse utilizzato per traffici illeciti. L’imbarcazione aveva i tubolari tagliati dalla lama di un coltello.

Infine, nell’ambito della repressione della pesca abusiva la Guardia costiera di Gallipoli ha sequestrato tre reti della lunghezza di 900 metri e 15 chili di ricci la cui raccolta e’ vietata in questo mese. Sono state elevate sanzioni per 6.300 euro.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

6 + 11 =