A chi dice che i giovani non hanno voglia di lavorare, sarebbe il caso di mostrare cosa si sta svolgendo in Piazza S. Oronzo nell’arco di questa giornata e della prossima. Si tratta della Biz Gallery, la fiera degli studenti-imprenditori, promossa da Junior Achievement, che quest’anno ha scelto la città di Lecce per svolgere l’ultima tappa delle selezioni nazionali dalla quale uscirà fuori il rappresentante che gareggerà a livello europeo.

In piazza oggi ci sono 150 mini-imprenditori, pronti a mostrare i propri progetti in linea tra eco sostenibilità, moda e turismo e cercare così di entrare in un circuito economico che sempre di più ha bisogno di idee giovani e fresche.

“Impresa in azione” è il progetto che ha coinvolto circa 3000 studenti di tutte le scuole d’Italia, tra elementari, medie e superiori e che si pone l’obiettivo di educare all’economia gli studenti attraverso l’esperienza diretta sul campo. Ogni scuola ha creato un gruppo imprenditoriale aiutato da insegnati e formatori del settore, inventando un prodotto e proponendolo sul mercato e gli studenti hanno dovuto imparare ad avere a che fare con business plan, capitali ecc, creando dei veri e propri progetti concreti.

I 16 gruppi presenti oggi in piazza, sono quelli che hanno superato le selezioni regionali; provengono da otto regioni diverse – Veneto, Lombardia, Basilicata, Lazio, Puglia, Toscana, Sardegna e Sicilia – e hanno allestito dei piccoli stand nei quali mostrano i loro prodotti, che vanno dal dispositivo anti-smarrimento oggetti, al poggiatesta automatico, all’info-game patriottico. Due scuole pugliesi di Bari e di Acquaviva delle Fonti propongono ad esempio i ricami a punto-croce e abiti da sera double-face per ogni occasione.

Nella giornata di oggi inoltre, una giuria presieduta da Carlo Alberto Carnevale-Maffè, professore di Strategia alla Bocconi di Milano, sceglierà un gruppo vincitore che poi rappresenterà l’Italia alle gare europee.

La società Junior Achievement, che ha creato il progetto, opera infatti in diverse parti del mondo. In Italia la società, guidata dal presidente Stefano Scabbio è l’associazione no-profit leader nella promozione dell’economia nelle scuole: “Il nostro obiettivo è sviluppare l’educazione economica e imprenditoriale per sviluppare nei giovani quelle che sono le competenze della vita che sono tanto fondamentali, per entrare poi nel mondo del lavoro. La capacità di capire come funziona il mercato con le sue regole.”

Assieme alla Biz Gallery è stato organizzato anche il Biz Lab 2011, dalle ore 15.00 alle 17.30 al Front Office Lecce Giovani che consterà in un corso-spettacolo rivolto ad insegnati e formatori sull’organizzazione aziendale e condotto da Enzo Memoli, esperto di edutainment.

Domani invece ci sarà la premiazione del gruppo vincitore alle officine Cantelmo a partire dalle ore 11.00; per l’occasione inoltre si terrà un incontro-dibattito sul tema “IGeneration: quando la rivoluzione economica arriva dal web.”

Perché Lecce è stata scelta come teatro di questa manifestazione? E’ presto detto: “Abbiamo scelto una città del Sud, perché al Sud ci sono i maggiori problemi ed è importante che si sviluppi una realtà imprenditoriale che al momento manca” spiega il presidente Scabbio. “Lecce inoltre per le sue bellezze artistiche non poteva non essere lo scenario per questa importante manifestazione.”

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.