“Vi è una doppia necessità che mi spinge a sollecitare l’Assessore all’Ecologia regionale ad adottare ogni iniziativa per il rilascio dell’AIA (Autorizzazione Integrata Ambientale) in favore dei due impianti dei depuratori di Galatina e Nardò; da una parte quella di dotare i suddetti consorzi di due impianti

fondamentali per la tutela del territorio e, dall’altra, quella di restituire dignità ed un posto di lavoro a sei dipendenti monoreddito, privi di stipendio dal giugno 2010”. È quanto dichiara il consigliere della Regione Puglia e presidente di “Moderati e Popolari”, Antonio Buccoliero. “Il gestore, Emes srl, ha già provveduto ad inviare tutta la documentazione relativa al rilascio, sarebbe quindi auspicabile una celere chiusura del procedimento”.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.