“Pur impegnato nei lavori del Consiglio regionale, non posso non sentirmi vicino e condividere la gioia di tutta una comunità per l’inaugurazione, a Lecce, del Comando stazione del Corpo Forestale dello Stato, che prende vita in un immobile confiscato alla malavita organizzata”.
È quanto dichiara il consigliere della Regione Puglia e presidente di “Moderati e Popolari”, Antonio Buccoliero.

“Si tratta di una duplice vittoria della legalità – prosegue Buccoliero – perché da un lato si va a rafforzare l’azione preventiva e di supporto alle altre Forze di Polizia, che viene portata avanti dagli uomini e dalle donne della Forestale, dall’altro si dà l’ennesima duro colpo alla criminalità organizzata, che viene colpita in quanto di più caro possiede: il suo patrimonio”.
“Restituire alla comunità un bene appartenuto alla criminalità organizzata – sottolinea l’esponente Mep – significa rafforzare quella cultura della legalità che non può e non deve mai perdere vigore. Sono certo che il nuovo Comando della Forestale, oltre ad andare incontro alle necessità di un Corpo, che è in prima linea nel prevenire gli abusi e i reati in materia, soprattutto, ambientale, saprà essere il nuovo simbolo di una comunità, che porta avanti con impegno e passione un percorso di legalità, di rispetto e di crescita sociale ed economica”.
“Al comandante Mario Mazzeo e a tutti gli uomini e alle donne del Corpo Forestale di Lecce – conclude Buccoliero – formulo gli auguri più sinceri di proficuo lavoro sempre e comunque a servizio di tutta la comunità”.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.