“Finalmente la prima riforma strategica nel comparto sanitario della Puglia! Dopo averla pensata, trova concretezza la riforma che restituirà la salute ai pugliesi. Sarà, infatti, il nostro plenipotenziario Nichi Vendola ad amministrare le ASL pugliesi per il tramite di sei ben pagati proconsoli”. È quanto dichiara il consigliere della Regione Puglia e presidente di “Moderati e Popolari”, Antonio Buccoliero.

“In queste ore – prosegue Buccoliero – gli ultimi tentativi dei partiti di maggioranza, ed in particolare del PD, di raggranellare qualche postazione da sottrarre all’affamato governatore. Nessuno meglio di lui può scegliere! E dei poveri direttori generali, che sino ad ora hanno amministrato, che ne sarà? Chi li aveva scelti prima? Servono solo come scudo umano per eventuali iniziative della magistratura, come purtroppo accaduto in questi anni? Meritano una riconferma o sono stati bocciati? Quale fedeltà al re dovranno giurare i nuovi nomi prescelti? Saranno ancora loro a pagare penalmente per i suggerimenti provenienti da Bari? Siamo proprio convinti che basterà cambiare i direttori generali per salvare dallo sfascio più assoluto la sanità pugliese? Chi recupererà la motivazione degli operatori sanitari? Chi risponderà alla domanda di salute dei malati? Quale sarà la formula per assicurare brillanti carriere all’interno dei reparti ospedalieri? La competenza o la vicinanza politica?”.
“Dai, Buccoliero, non fare troppe domande! Il governatore – conclude Buccoliero – è impegnato a suggerire la composizione della giunta a Milano!”.