Si è tenuto presso la Confcommercio di Lecce un seminario sulla formazione e l’occupabilità a conclusione dei corsi “Percorso integrato per la creazione d’impresa al femminile nel settore dei Pubblici Esercizi” e “Corso per Salumieri”, organizzati dal CAT Confcommercio Puglia e finanziati dalla Provincia di Lecce.

Lecce 6 giugno 2011 – Diffondere la cultura d’impresa al femminile e ridurre il divario tra domanda-offerta di lavoro nel settore della distribuzione alimentare da banco: sono solo alcuni degli obiettivi che CAT-Confcommercio Lecce ha voluto raggiungere mediante l’organizzazione di due corsi che si sono svolti nell’arco di circa 5 mesi presso la sede di Confcommercio e delle aziende partner.

«L’idea di realizzare un corso interamente dedicato alle donne occupate o disoccupate, aspiranti imprenditrice nel settore dei Pubblici Esercizi – ha esordito Enio Paladini, Direttore Cofidi e Coordinatore del “Percorso integrato per la creazione di impresa femminile nel settore dei Pubblici Esercizi” – è nata principalmente dalla necessità di dare una risposta significativa, in termini di formazione, alle donne che vogliono intraprendere la strada dell’imprenditorialità, in particolar modo nel settore dei Pubblici Esercizi dove la presenza femminile è sottorappresentata.»

Dall’analisi dei dati camerali e dagli studi condotti dal sindacato di categoria FIPE-Confcommercio Lecce (Federazione Italiana Pubblici Esercizi) è emerso infatti che il settore dei Pubblici Esercizi è quello nel quale la donna incontra maggiori difficoltà di inserimento, in particolar modo nel Mezzogiorno.
Alla luce di ciò, ha sottolineato Enio Paladini «grazie al percorso formativo proposto è stato possibile fornire alle future imprenditrici tutti gli strumenti necessari per poter concretizzare la propria idea imprenditoriale, dall’analisi delle fasi del processo di creazione d’impresa, all’elaborazione di un vero e proprio business plan, dallo studio delle strategie di marketing per la promozione e commercializzazione di un prodotto o servizio, alla conoscenza delle nozioni giuridiche-legislative in materia di creazione e gestione d’impresa, nonché fisco e previdenza.»

L’impegno di CAT-Confcommercio Lecce, tuttavia, non si esaurisce in un’attività di formazione manageriale a sostegno dell’imprenditoria femminile, ma continua mediante un intervento mirato a ridurre il divario tra domanda e offerta di lavoro, e al contempo a migliorare la stabilità occupazionale, così come è stato possibile constatare grazie al “Corso per Salumieri”. 

«Lo studio dei fabbisogni territoriali – ha affermato Antonio Rizzo, Direttore di Confcommercio e Coordinatore del corso – ha fatto emergere la richiesta da parte delle imprese di figure professionali, in questo caso salumieri, in possesso di competenze specifiche al fine di un inserimento concreto nel contesto lavorativo.»

Durante il percorso formativo gli allievi hanno avuto modo di acquisire le competenze tecniche del settore alimentare grazie alle numerose sessioni di pratica svolte presso le aziende partner. Lo stage finale, inoltre, ha rappresentato per ognuno di loro una concreta opportunità di contatto con la realtà aziendale della grande distribuzione e il mondo del lavoro, nonché la possibilità di un inserimento occupazionale.

«Tutto ciò – ha affermato Antonio Rizzo – è il segno indicativo dell’interesse che la Confcommercio nutre ormai da qualche tempo verso le tematiche legate al lavoro e all’occupabilità. Non solo “Formare per competere”, ossia formare figure professionali capaci di essere competitive per rispondere in maniera adeguata ai cambiamenti del sistema produttivo territoriale, ma soprattutto favorire l’incontro domanda-offerta di lavoro anche mediante l’attivazione di uno sportello dedicato quale è La Fabbrica del Lavoro, che Confcommercio ha inaugurato lo scorso aprile.»

CAT Confcommercio prosegue la sua attività formativa sia con i nuovi corsi abilitanti necessari per avviare un’attività commerciale sia con corsi professionali per figure specifiche (pizzaioli, barman, animatori turistici).

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

7 + 18 =