Nella sala lettura della Biblioteca Comunale “Gino Rizzo” a Cavallino, il movimento letterario New Page, fondato da Francesco Saverio Dodaro, propone dal domani 1° luglio e sino al 31 dicembre 2011 “New Page – Narrativa in store”, mostra antologica con 85 scritti d’arte di 27 autori provenienti da 6 nazionalità

(dall’Italia: Francesco Saverio Dòdaro, Teresa Maria Lutri, Elisabetta Liguori, Francesco Aprile, Mauro Marino, Antonio Palumbo, Rossano Astremo, Elio Coriano, Serena Stìfani, Giuseppe Cristaldi, Vito Antonio Conte, Stefano Donno, Giuliano Ingrosso, Lea Barletti, Francesco Pasca, Marianna Massa, Erika Sorrenti, Alessandra De Luca, Ennio Ciotta, Dino Levante; dalla Spagna: Bartolomè Ferrando, Patricia Aguilera Arroyo; da Malta: Victor Jacono; dal Canada: Elvira Cordileone; dalla Siria: Ayham Agha; dall’Egitto: Ahmed Hamed Ahmed; dalla Francia: Vanessa Bile-Audouard).
La mostra propone romanzi brevi, brevissimi, su crowner, pannelli cartonati in uso nella comunicazione pubblicitaria: una nuova dimensione espositiva della pagina scritta che propone l’immediata accessibilità all’opera letteraria.
“NEW PAGE – narrativa in store. …narrativa del terzo millennio. Le centopagine – le jamesiane short story –, la new wave degli anni settanta non possono più interpretare l’ora. Bisogna tradurre adeguatamente il contesto: cento parole. Cento parole, non di più, per ben ossigenare il testo, per farlo respirare nelle turbolenze della quotidianità. Cento parole e un diverso apparato pausativo. Cento parole, non sul libro, ormai sott’attacco, ma sulla pagina reinventata. New page per la nuova comunicazione narrativa…”.  Così si legge nel manifesto di Francesco Saverio Dodaro (già fondatore dello storico “Movimento Genetico” nel 1976 e ideatore delle collane “Mail Fiction” romanzi postali su cartolina, “Diapoesitive” romanzi da proiettare, “Wall Word” romanzi da muro, questi ultimi esposti in mostra permanente presso il Museo della Letteratura Internazionale di Sapporo, in lingua madre e interamente tradotti in giapponese).
Sarà possibile visitare la mostra in orario di apertura al pubblico della biblioteca (dal lunedì al venerdì ore 9.00-13.00; martedì e giovedì ore 16.00-18.00)