“Conoscere e gestire le opportunità finanziarie direttamente erogate dalla Commissione europea rafforzando le sinergie tra pubblico e privato” è il tema al centro delle due giornate di formazione, organizzate dal Dipartimento Politiche Comunitarie, in collaborazione con l’Istituto Europeo di Pubblica Amministrazione (EIPA) e la Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione Locale (SSPAL), in programma il 16 e 17 giugno, a Palazzo dei Celestini 

 
Lecce, infatti, è stata scelta come tappa di questa importante iniziativa itinerante dedicata ai fondi diretti erogati dalla Commissione europea per il quadro finanziario 2007 – 2013. L’obiettivo, sostenuto anche dalla Provincia di Lecce e, in particolare dall’assessorato alle Politiche comunitarie guidato da Silvano Macculi, è favorire una partecipazione più ampia e qualificata ai programmi comunitari da parte dei cittadini e, in particolare, degli enti pubblici.

Il Seminario formativo, articolato in due sessioni, infatti, è destinato ad enti locali, cittadini, imprese, università e organizzazione non governative interessati a partecipare alla progettazione comunitaria.
 
La prima sessione generale, dedicata alla presentazione delle politiche comunitarie del ciclo finanziario 2007 – 2013 e dei fondi a gestione diretta offerti dalla Commissione europea, si aprirà giovedì 16 giugno alle ore 14.30 con i saluti dell’assessore alle Politiche U.E. della Provincia di Lecce Silvano Macculi e del vicedirettore della Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione Locale Carlo Garofani.
 
Seguiranno gli interventi di esperti che, attraverso l’analisi dei programmi presentati sul sito dedicato ai finanziamenti diretti, individueranno le principali linee di finanziamento in campo culturale, ambientale e sociale e le relative “call for proposal”, sulle quali impostare il project work. 
 La seconda sessione, di carattere operativo, si svolgerà venerdì 17 giugno a partire dalle ore 9.30.
 
Durante i lavori saranno illustrate le linee guida della Commissione nell’ambito della progettazione: il Project Cycle Management e il Quadro Logico, ossia gli strumenti tecnici per accedere e gestire i fondi. In particolare, saranno approfondite le principali problematiche che si possono verificare nella predisposizione dei progetti e nella loro attuazione e gestione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

7 − cinque =