Abrogazione anche per l’esenzione ticket per visite ed esami specialistici. Il Consiglio regionale ha approvato all’unanimità il ddl di abrogazione dei commi 1 e 2 dell’art. 13 della L.R. n. 19/2010 (Bilancio  2011).

A farne le spese i cittadini pugliesi di età inferiore a sei anni o superiore a sessantacinque anni, appartenenti a nuclei familiari con reddito complessivo annuo non superiore a euro 36.151,98 nonché  i titolari di pensione sociale; i titolari di pensione al minimo con più di 60 anni;  i disoccupati; gli inoccupati;  i lavoratori in cassa integrazione ordinaria e straordinaria e i lavoratori in mobilità, queste ultime sei categorie tutte con un reddito complessivo annuo inferiore a 8.263,81 incrementato fino a 11.362,31 in presenza del coniuge e di 516,46 euro per ogni figlio a carico.

CONDIVIDI