Venerdì 1 luglio (ore 10.00) a Bari, presso la Biblioteca Nazionale Sagarriga Visconti Volpi, si terrà una giornata informativa per illustrare l’avviso “Aiuti a sostegno dei partenariati regionali per l’innovazione”

, riservato a piccole e medie imprese e organismi di ricerca. Promuovere le specializzazioni intelligenti del sistema socio-economico regionale, attraverso la costruzione di partenariati pubblico-privati tra organismi di ricerca ed imprese, per produrre innovazione nella ricerca industriale e nello sviluppo sperimentale, coinvolgendo giovani ricercatori. Questi i principali obiettivi dell’avviso “Aiuti a sostegno dei partenariati regionali per l’innovazione”, l’ottavo bando pubblicato dalla Regione Puglia nell’ambito del Piano Straordinario per il Lavoro, che verrà illustrato in tutti i suoi dettagli durante la giornata informativa dal titolo “I Partenariati regionali per l’innovazione: come creare partnership tecnologiche pubblico-private tra distretti, PMI e centri di ricerca”, in programma venerdì 1 luglio (ore 10.00 – 12.30) a Bari, presso l’Auditorium della Biblioteca Nazionale Sagarriga Visconti Volpi (Via Pietro Oreste, 45). Il workshop è organizzato dall’ARTI, nel quadro dell’iniziativa Costruire alleanze per l’innovazione in Puglia, su incarico della Regione Puglia e in collaborazione con InnovaPuglia Spa, che è soggetto attuatore dell’intervento. L’info day avrà inizio con i saluti istituzionali di Mauro Giancaspro, direttore della Biblioteca Nazionale di Bari, Giuliana Trisorio Liuzzi, presidente dell’ARTI, Sabrina Sansonetti, presidente di InnovaPuglia Spa e Loredana Capone, vicepresidente e assessore allo Sviluppo economico della Regione Puglia. A seguire, Adriana Agrimi, dirigente dell’Ufficio Ricerca industriale e innovazione tecnologica della Regione Puglia, presenterà le opportunità offerte dall’avviso; Ruggiero Crudele, responsabile di progetto per InnovaPuglia Spa, illustrerà invece le modalità di presentazione della domanda. Finanziato attraverso il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR), l’intervento si rivolge alle piccole e medie imprese e agli organismi di ricerca, organizzati in raggruppamenti. Gli aiuti sono erogati nella forma di contributi in conto impianti; sono agevolate le spese di personale, i costi di esercizio, le attrezzature e le consulenze. Il bando completo è disponibile sui portali http://pianolavoro.regione.puglia.it e www.sistema.puglia.it; la compilazione della documentazione inerente la domanda di ammissione all’agevolazione dovrà essere effettuata esclusivamente online attraverso il portale http://pianolavoro.regione.puglia.it a partire dalle ore 12.00 del 05 settembre 2011, fino alle ore 12.00 del 29 settembre 2011.(comun.)

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

8 + due =