“La sinistra salentina non si può permettere di cadere dalle nuvole dopo aver lasciato la Provincia di Lecce sull’orlo del dissesto finanziario. Le carte contabili inchiodano la precedente gestione alle proprie responsabilità anche su questo ulteriore buco da 7 milioni di euro”. Lo sostiene in una nota il consigliere regionale salentino del Pdl, Roberto Marti.

“Sarebbe più utile e giusto – aggiunge Marti – che chi governava prima di noi spiegasse ai cittadini perché ha accumulato tutti questi debiti. Invece dalla sinistra non arriva nessuna risposta di merito, solo il vano tentativo di scaricare responsabilità che invece sono chiarissime e sono emerse sin dal principio del nostro mandato, quando Antonio Gabellone ha deciso di fare immediata chiarezza sui conti che non tornavano. Ci aspetteremmo, specie da chi come Loredana Capone oggi ha incarichi di Governo alla Regione, un maggiore senso di responsabilità ed una minore dose di demagogia”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

sei + diciannove =