Importante scadenza per le imprese salentine. È fissato per giovedì 16 giugno il termine per versare alla Camera di Commercio il Diritto annuale 2011. Per qualsiasi tipo di informazione, gli interessati possono collegarsi al sito istituzionale dell’ente camerale (www.le.camcom.gov.it).

Il Diritto annuale è il tributo che ogni impresa, iscritta o annotata nel Registro delle imprese, è tenuta a versare alla Camera di Commercio di riferimento (art. 18 della legge n. 580/1993 e successive modifiche). Se l’impresa o la società, oltre alla sede principale, ha sedi secondarie nella stessa provincia o altrove, è dovuto un pagamento a ciascuna Camera competente per territorio. La stessa regola si applica alle imprese con sede legale all’estero e dislocamenti in Italia. Per questi ultimi il tributo è dovuto a ciascuna Camera della provincia in cui è ubicata la sede.
Tra le novità di quest’anno l’inclusione dei soggetti iscritti al Repertorio delle notizie economiche e amministrative (Rea) e la proroga al 6 luglio 2011 per le imprese soggette agli “Studi di Settore”.
I termini possono essere posticipati di 30 giorni. In questo caso verrà applicato un tasso di interesse pari allo 0,40% (anche nei casi di compensazione).
Sul sito della Camera di Commercio è possibile scaricare la guida al diritto annuale 2011, i comunicati dell’Agenzia delle Entrate, le modalità di calcolo, il Decreto e tutte le informazioni utili.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

diciotto − 14 =